Pubblicato da: flavia | aprile 23, 2008

Babes in Toyland / He’s my thing

Titolo: He’s my thing
Autore: Babes in Toyland
Album: Spanking Machine (1990)

Quando le Hole non esistevano ancora, Courtney Love si dedicò per un breve periodo al basso di un altro gruppo riot molto arrabbiato, le Babes in Toyland, formato nel 1987 a Minneapolis da Kat Bjelland (canto e chitarra) e Lori Barbero (batteria), reduci da un’adolescenza traumatica e dissoluta. Il nome della band copia il titolo di uno sfortunato musical Disney del 1961.

Il primo album, Spanking Machine, arriva nel 1990 e ottiene un buon successo di critica, soprattutto grazie al dirompente singolo Dust Cake Boy, uscito l’anno precedente (a notarle fu anche Thurston Moore dei Sonic Youth, che le invitò a fare da supporto al gruppo nel tour europeo). L’enfasi e la provocazione punkrock non mancano anche in He’s my thing, nel canto urlato e liberatorio di Kat Bjelland, nei riff esplosivi di chitarra e nel tam-tam della batteria. La loro musica viene spesso definita foxcore, etichetta che raccoglie molte band riot grrrl.

Concludo con una citazione di Kat Bjelland che, commentando il proliferare di all-girls band negli anni 90 e chiarendo la posizione delle Babes in Toyland, ha affermato: “Noi eravamo solo tre individui dalla forte personalità che per caso erano donne”.

Link: monografia su OndaRock; testo della canzone

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: