Pubblicato da: jlm | dicembre 21, 2007

The Seeds / Pushin’ too hard

TITOLO: Pushin’ too hard
AUTORE: The Seeds
ALBUM: self titled (1966)
ASCOLTALA!: http://www.musicwebtown.com/jacopax/155295

In risposta al post di ieri, ecco un’altra canzone che non teme il confronto in quanto a temi hard. Pushing too hard fu il singolo che consacrò i Seeds come capostipiti della scena garage e precursori del punk, grazie al ripetersi ossessivo degli accordi e all’incedere furioso e amatoriale. Guidati da Sky Saxon al canto (altro personaggio piuttosto instabile: sciolti i Seeds si unirà a una non ben identificata setta religiosa nelle Hawaii), i Seeds proponevano una musica che inneggiava continuamente alla lussuria e al piacere animalesco; temi reperibili a mio avviso più a livello sonoro che nei testi (titolo della canzone a parte), grazie alle configurazioni pulsanti del basso e alla chitarrina psichedelica capace di conferire quel mood isterico e frenetico al pezzo. Pushing too hard è forse il singolo più rappresentativo del garage americano anni ’60, perchè capace di racchiudere in meno di tre minuti i “segni” musicali di un’epoca: una meravigliosa sporcizia blues-rock abbinata a mini divagazioni psichedeliche fanno infatti di questo pezzo un classico di diabolico rock n’ roll.

Nb. peccato per il video live girato durante uno show televisivo, chiaramente in playback e che non rende fede all’essenza di questo gruppo.

Link: testo della canzone, sito ufficiale, scheda di Piero Scaruffi sui Seeds

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: