Pubblicato da: ricky | dicembre 16, 2007

Gigi D’Agostino / Bla bla bla

TITOLO: Bla bla bla
AUTORE: Gigi D’Agostino
ALBUM: L’amour toujours (1999)
ASCOLTALA!: http://www.musicwebtown.com/jacopax/152837

Già vedo molti nasi storcersi. O risolini sotto i baffi. Ma come? Gli pseudo-alternativi di Daily Track Report ora si mettono pure a sdoganare la musica tunz? Mettiamola così: in questa domenica prenatalizia ci sentiamo particolarmente malinconici e ci piace l’idea di celebrare un dj che, nel bene e nel male, ha segnato le notti in discoteca di una generazione intera. Oggi il nostro sguardo è rivolto verso le produzioni scandinave e berlinesi, verso il sound ipercool dei dj londinesi, ma per un breve periodo, verso la fine degli anni ’90, il punto di riferimento della musica dance europea è stato il torinese Gigi D’Agostino. La sua mediterranean progressive, che raggiunse l’apice con il trittico Another way/La Passion/L’amour toujours, univa strepitose melodie a riffoni di sintetizzatori, puntualmente trasformati in cori da stadio dagli avventori delle discoteche. Ma Gigi D’Agostino amava anche alternare pezzi più cantabili a spietati riempipista, caratterizzati da bassi particolarmente “cattivi” e da un incedere quasi hardcore. Come Bla bla bla, nella quale la semplice ma inarrestabile base è innervosita dagli schizofrenici e trascinanti vocals.

LINK: pagina su MySpace

Angolo degli orrori

L’ANGOLO DEGLI ORRORI: Una volta i grandi successi dance diventavano suonerie per telefonini. Ora può succedere persino il contrario. Tutta colpa di Jamba, una piccola azienda tedesca specializzatasi nei servizi di telefonia mobile. I loro prodotti più celebri? Tweety il pulcino ballerino, l’alce ubriaca e, naturalmente, Crazy frog, una rana che guida una motocicletta usando come propellente le proprie scoregge. Il tutto confinato entro i piccoli schermi (televisivo e dei telefonini), sino a quando qualcuno non ha avuto la “geniale” idea di mixare la suoneria di Crazy Frog con un celebre riff di Axel F. Il risultato? Giudicatelo voi… (senza tralasciare il video in puro stile Eiffel 65).

Annunci

Responses

  1. omg i come back to make a comment after my long absence, and i get this??? haha terrible!! it took me months to get that crazy frog outta my head. the first song is kinda cool, really nineties french techno, potentially annoying but at the same time, really cool beat ! plus i needed to see what happens to that cartoon!!!

  2. oh my gaaawd

  3. apapemariapempem 🙂
    grazie ricky!

  4. era un omaggio dovuto all’imperatore di Maurolandia…

  5. ps: ho trovato un sito incredibile che mi ha fatto aggiungere altre canzoni al volume 4. se contiuo cosi mi sa che dovrò fare un 5 per completare la raccolta. poi registro il marchio e la vado a vendere…divento MIGLIARDARIO E MIGLIONARIO 😉

  6. zio bbbbo, maurolandia…
    mi ricordo di “un due trè tutti al mavè”, c’erano i bassi che ci toglievano il sudore da dosso insieme a pezzi di timpano… grande gg…
    crazy frog la odio, ma è il ritratto di marini!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: